Get Adobe Flash player

Applicazione art. 14 del d.lgs.33/2013-obblighi dei titolari di incarichi politici

Caratteri + - :

Art.14 Obblighi di pubblicazione concernenti i titolari di incarichi politici, di amministrazione, di direzione o di governo e i titolari di incarichi dirigenziali

1.Con riferimento ai titolari di incarichi politici, anche se non di carattere elettivo, di livello statale regionale e locale, lo Stato, le regioni e gli enti locali pubblicano con riferimento a tutti i propri componenti, i seguenti documenti ed informazioni:

(comma così modificato dall'art. 13 del d.lgs. n. 97 del 2016)

a) l'atto di nomina o di proclamazione, con l'indicazione della durata dell'incarico o del mandato elettivo;

b) il curriculum;

c) i compensi di qualsiasi natura connessi all'assunzione della carica; gli importi di viaggi di servizio e missioni pagati con fondi pubblici;

d) i dati relativi all'assunzione di altre cariche, presso enti pubblici o privati, ed i relativi compensi a qualsiasi titolo corrisposti;

e) gli altri eventuali incarichi con oneri a carico della finanza pubblica e l'indicazione dei compensi spettanti;

f) le dichiarazioni di cui all'articolo 2, della legge 5 luglio 1982, n. 441, nonché le attestazioni e dichiarazioni di cui agli articoli 3 e 4 della medesima legge, come modificata dal presente decreto, limitatamente al soggetto, al coniuge non separato e ai parenti entro il secondo grado, ove gli stessi vi consentano. Viene in ogni caso data evidenza al mancato consenso. Alle informazioni di cui alla presente lettera concernenti soggetti diversi dal titolare dell'organo di indirizzo politico non si applicano le disposizioni di cui all'articolo 7.

1-bis. Le pubbliche amministrazioni pubblicano i dati di cui al comma 1 per i titolari di incarichi o cariche di amministrazione, di direzione o di governo comunque denominati, salvo che siano attribuiti a titolo gratuito, e per i titolari di incarichi dirigenziali, a qualsiasi titolo conferiti, ivi inclusi quelli conferiti discrezionalmente dall'organo di indirizzo politico senza procedure pubbliche di selezione.

1-ter. Ciascun dirigente comunica all'amministrazione presso la quale presta servizio gli emolumenti complessivi percepiti a carico della finanza pubblica, anche in relazione a quanto previsto dall'articolo 13, comma 1, del decreto-legge 24 aprile 2014, n. 66, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 giugno 2014, n. 89. L'amministrazione pubblica sul proprio sito istituzionale l'ammontare complessivo dei suddetti emolumenti per ciascun dirigente.

1-quater. Negli atti di conferimento di incarichi dirigenziali e nei relativi contratti sono riportati gli obiettivi di trasparenza, finalizzati a rendere i dati pubblicati di immediata comprensione e consultazione per il cittadino, con particolare riferimento ai dati di bilancio sulle spese e ai costi del personale, da indicare sia in modo aggregato che analitico. Il mancato raggiungimento dei suddetti obiettivi determina responsabilità dirigenziale ai sensi dell'articolo 21 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165. Del mancato raggiungimento dei suddetti obiettivi si tiene conto ai fini del conferimento di successivi incarichi.

1-quinquies. Gli obblighi di pubblicazione di cui al comma 1 si applicano anche ai titolari di posizioni organizzative a cui sono affidate deleghe ai sensi dell'articolo 17, comma 1-bis, del decreto legislativo n. 165 del 2001, nonché nei casi di cui all'articolo 4-bis, comma 2, del decreto-legge 19 giugno 2015, n. 78 e in ogni altro caso in cui sono svolte funzioni dirigenziali. Per gli altri titolari di posizioni organizzative è pubblicato il solo curriculum vitae.»;

d) il comma 2 è sostituito dal seguente: «Le pubbliche amministrazioni pubblicano i dati cui ai commi 1 e 1-bis entro tre mesi dalla elezione, dalla nomina o dal conferimento dell'incarico e per i tre anni successivi dalla cessazione del mandato o dell'incarico dei soggetti, salve le informazioni concernenti la situazione patrimoniale e, ove consentita, la dichiarazione del coniuge non separato e dei parenti entro il secondo grado, che vengono pubblicate fino alla cessazione dell'incarico o del mandato. Decorsi detti termini, i relativi dati e documenti sono accessibili ai sensi dell'articolo 5.

(commi introdotti dall'art. 13 del d.lgs. n. 97 del 2016)

 

PARERE dell'Autorità di vigilanza:

 Comunicato  del Presidente del 20 dicembre 2016

 L’Autorità pone  in consultazione pubblica lo schema di Linee guida recanti indicazioni  sull’applicazione dell’art. 14 del d.lgs. 33/2013 (come modificato dall’art. 13  del d.lgs. 97/2016), relativo agli obblighi di trasparenza riguardanti i  titolari di incarichi politici, di amministrazione, di direzione o di governo e  i titolari di incarichi dirigenziali nelle amministrazioni pubbliche.
Rispetto alla  precedente versione dell’art. 14, risulta ampliato in modo significativo il  novero dei soggetti interessati, con l’evidente finalità di rendere conoscibili  le informazioni specificate dalla norma con riferimento a tutte le figure che a  vario titolo ricoprono ruoli di vertice a cui sono attribuite competenze di  indirizzo generale, politico-amministrativo o di gestione e di amministrazione  attiva.
Giova  sottolineare, in particolare, l’estensione degli obblighi di trasparenza  contenuti nell’art. 14, a tutti coloro che rivestono ruoli dirigenziali. In  allegato alle Linee Guida l’Autorità ha ritenuto opportuno rendere disponibili  anche moduli di pubblicazione dei dati al fine di agevolare le amministrazioni  e rendere uniformi le modalità di pubblicazione. Sulla base di quanto previsto  dall’art. 14 co.1 bis il legislatore ha escluso la pubblicazione dei dati dei  titolari di incarichi o cariche di amministrazione, di direzione o di governo  comunque denominati attribuiti a titolo gratuito.
Con  riferimento alla disposizione transitoria contenuta nel co. 1 dell’art. 42 del  d.lgs. 97/2016, l’Autorità ha ritenuto opportuno, da una parte, anche in relazione  alle richieste pervenute, fornire indicazioni certe ed uniformi sulla chiara  individuazione dei soggetti su cui grava l’obbligo di comunicazione, al fine di  evitare disparità di trattamento nell’applicazione della norma, valutate anche  le conseguenze sanzionatorie che il mancato assolvimento dell’obbligo comporta;  dall’altra, agevolare le amministrazioni negli oneri di pubblicazione in  questione visto l’impatto organizzativo ad essi connesso.
A tal fine,  per tutti i soggetti tenuti per la prima volta all’ostensione dei  dati ai sensi del novellato art. 14, - in particolare, dirigenti e titolari di  posizioni organizzative con deleghe o funzioni dirigenziali, nonché nei comuni  con popolazione inferiore ai 15.000 abitanti, anche i titolari di incarichi  politici - si terrà conto di quelli in carica o cessati dal 1° gennaio 2017.
Ciò vuol dire che per questi soggetti devono risultare  pubblicati tutti i dati di cui all’art. 14 entro il 31 marzo 2017, fatta  eccezione delle dichiarazioni reddituali previste alla lett. f) per le quali  vale l’ordinario termine previsto dalla legge 441/1982, cui l’art. 14 rinvia, e  cioè entro un mese dalla scadenza del termine utile per la presentazione della  dichiarazione dei redditi soggetti all’imposta sui redditi delle persone fisiche  e riferiti all’anno 2016.
Le Linee guida  costituiscono linee di indirizzo anche per gli ordini professionali, sia  nazionali che territoriali, non ritenendosi sussistenti ragioni di  incompatibilità delle disposizioni in argomento con l’organizzazione di tali  soggetti.
Documento formato pdf (50 Kb)
Documento in consultazione schema di Linee  guida recanti indicazioni sull’applicazione dell’art. 14 del d.lgs. 33/2013  (come modificato dall’art. 13 del d.lgs. 97/2016)

 

Modulistica ad uso dei titolari di incarichi politici e dei dirigenti:

 Allegato n. 1 Elencazione esemplificativa dei titolari di incarichi politici, di amministrazione, di direzione o di governo e i titolari di incarichi dirigenziali

 Allegato n.2 Modello di dichiarazione, per i soggetti titolari di carica o di incarico, della situazione patrimoniale

 Allegato n.3 Modello di dichiarazione, per i soggetti titolari di carica o di incarico, della situazione patrimoniale e della variazione della situazione patrimoniale

 Allegato n.4 Modello per la comunicazione e pubblicazione dei dati dei soggetti cessati dalla carica o dall’incarico

Allegato: dichiarazione mancato consenso alla comunicazione patrimoniale e reddituale del coniuge non separato e/o dei parenti sino al 2° grado

 

 

Copyright © 2020 Comune Minervino di Lecce. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.